Pista ciclabile gravel Hinterrhein

Mittel
202.6 km
21:00 h
5327 Hm
5326 Hm
Gravel&Road Graubünden
Gravelbike Route Hinterrhein

8 Bilder anzeigen

Reichenau
Gole profonde, impressionanti viste panoramiche e testimonianze della storia delle vie di comunicazione dei Grigioni aspettano di essere scoperte sull'Hinterrhein.
Technik 3/6
Kondition 3/6
Höchster Punkt  2073 m
Tiefster Punkt  559 m
Beste Jahreszeit
Jan
Feb
Mär
Apr
Mai
Jun
Jul
Aug
Sep
Okt
Nov
Dez
Start
Coira
Ziel
Coira
Koordinaten
46.861587, 9.507176

Details

Beschreibung

 Si parte da Coira e si scoprono le dolci colline del Fruit e del Burgenland Domleschg. Il Glass Pass è un consiglio da insider che ti porta al Parco Naturale del Beverin. La salita è lunga, ma non troppo ripida. Un bellissimo tour panoramico ti porta attraverso l'Heinzenberg fino alla storica città commerciale di Thusis. Il viaggio continua attraverso il Monumento Naturale della Gola di Viamala, dove rimarrai stupito dalle pareti rocciose alte 300 metri. Il percorso conduce attraverso i villaggi dello Schamserberg, che dominano la valle e segnano con le loro viste panoramiche, fino ad Andeer. Il percorso ora sale inesorabilmente in direzione di Lai da Vons. Qui si può godere della tranquillità della natura e dell'epica vista panoramica. Lascialo rotolare giù per la montagna fino a Sufers. Attraverso il fondovalle del Rheinwald si raggiunge Splügen, il più antico villaggio di passi dei Grigioni. Da Medels, passando per la Novena e l'Hinterrhein, si segue il Reno, ancora giovane, in direzione della sua sorgente. Dall'altra parte del Reno, il percorso scende a valle e si rotola in un paesaggio idilliaco lungo l'Hinterrhein attraverso il fondovalle della foresta del Reno fino a Splügen. La salita attraverso il Fugschtwald è breve ma ripida. Una rapida discesa porta al lago Sufner e sulla sponda settentrionale del lago una strada poco trafficata in direzione della gola di Rofla, che garantisce una splendida vista su una gola selvaggia. Il percorso conduce attraverso Bärenburg e Pignia fino a Zillis, dove il campione svizzero Capuns vi invita a pranzare all'Hotel Post. Attraverso Reischen si attraversa la Viamala fino a Thusis e da lì si attraversa l'Hinterrhein attraverso il Domleschg. Da Reichenau, dove il Reno anteriore e l'Interreno si fondono, si ritorna comodamente a Coira.

Mancia: Ti piacerebbe tenere la schiena libera in questo tour di più giorni? Allora prenotate il trasporto bagagli da un hotel all'altro : comodo e facile.

Fasi

Tappa 1: Coira – Thusis

Tappa 2: Thusis – Glaspass – Thusis

Tappa 3: Thusis – Andeer

Tappa 4: Andeer – Lai da Vons – Splügen

Tappa 5: Splügen – Splügen

Tratto 6: Spluga – Coira

Geheimtipp

Suggerimento: i ciclisti gravel con molta potenza nelle gambe possono anche padroneggiare le tappe 1 e 2 in un giorno.

Wegbeschreibung

Coira – Thusis: 29,8 chilometri – 404 metri di dislivello

Si parte da Coira (593 m s.l.m.) e si raggiunge l'imponente fortificazione di Porta Rhaetica sulla pista ciclabile n. 6 sul Polenweg. Da Rothenbrunnen, il percorso si snoda attraverso le dolci colline della regione frutticola di Domleschg e Burgenland. A Paspels (757 m s.l.m.) si possono ammirare le opere d'arte del noto artista Robert Indermaur e il Lago Canova invita a fare una pausa e rinfrescarsi in estate. Da qui non è lontano dalla storica città commerciale di Thusis (680 m sul livello del mare).

Thusis – Glaspass – Thusis: 36,1 chilometri – 1659 metri di dislivello

Il Glass Pass è un consiglio da insider. Il percorso MTB n. 90 vi porta da Thusis (680 m s.l.m.) passando per i villaggi di Urmein e Tschappina fino al Parco Naturale del Beverin. La salita al Glaspass (1846 m s.l.m.) è lunga, ma oltre alle ripide rampe, ci sono anche tratti pianeggianti che portano relax. Una volta in cima al passo, vale la pena guidare per pochi metri fino alla locanda di montagna Beverin. Ti meriti una piccola pausa qui! Seguire la strada che scende a valle per un breve tratto, quindi svoltare sul percorso MTB n. 623 "Heinzenberger Maiensäss Route". Questo vi porta in alto sopra il Domleschg lungo un impressionante sentiero panoramico. Da Obergmein (1813 m s.l.m.) passando per Plau fino a Prau da l'Alp ci sono brevi rampe ripide, ma la splendida vista compensa. La rapida discesa verso Präz (1170 m s.l.m.) e Raschlegnas vi farà sorridere. L'alta quota vi porta attraverso il Cruttiser Tobel e via Tartar fino a Thusis (680 m s.l.m.).

Thusis – Andeer: 27,1 chilometri – 983 metri di dislivello

Da Thusis (680 m s.l.m.) il percorso prosegue sulla vecchia strada Viamala attraverso il "Buco perduto" fino a Rongellen. Le falesie alte 300 metri del monumento naturale della gola di Viamala vi stupiranno. La strada corre alta sopra la Viamala e vale sempre la pena dare un'occhiata alla gola. Una sosta al centro visitatori non serve solo per fare una pausa, ma ti avvicina anche alla storia del transito alpino. Il percorso prosegue verso i paesi di Muntogna da Schön, i villaggi del Monte Schamser. Passando per Zillis (945 m s.l.m.) e Donat si raggiungono Lohn (1585 m s.l.m.), Mathon e Wergenstein. Qui sarete ricompensati con una splendida vista su tutta la valle, così come la fantastica strada per Wergenstein, che domina la Schamsertal. Una bella discesa su strada agricola vi porterà a Casti. Un imponente ponte di legno porta a Clugin prima di affrontare gli ultimi metri fino ad Andeer (982 m s.l.m.) su strada sterrata. Andeer è nota per la sua sorgente curativa. Godetevi il bagno minerale con area benessere: il relax per i vostri muscoli affaticati è garantito.

Andeer – Lai da Vons – Splügen: 22 chilometri – 1237 metri di dislivello

La strada da Andeer (982 m s.l.m.) sale inesorabilmente in direzione di Lai da Vons. Salendo sempre più in alto attraverso la foresta del Tranter Tschaingel, si gode di una splendida vista sull'intera valle. A Pastgaglia hai già quasi mille metri di dislivello nelle gambe e ti lasci alle spalle il limite del bosco. Non ci sono quasi pezzi piatti che portano relax. Devi ancora morderti brevemente i denti. A Larisch, svoltare a sinistra. La strada sterrata ora è un po' più sconnessa. Poco dopo il punto più alto della salita (2050 m s.l.m.) si trova il Lai da Vons (1994 m s.l.m.). Nella tranquillità della natura, godetevi l'epica vista panoramica, datevi una pacca sulla spalla e lasciatela rotolare giù per la montagna fino a Sufers. La pista ciclabile n. 505 "Rheinwaldroute" vi porta attraverso il fondovalle del Rheinwald fino a Splügen (1458 m s.l.m.), il più antico villaggio di valico dei Grigioni.

Splügen – Splügen: 33,2 chilometri – 361 metri di dislivello

Da Splügen (1458 m s.l.m.) si segue il Reno, ancora giovane, verso la sua sorgente. Attraverso Medels e Nufenen si attraversa la foresta del Reno fino a Hinterrhein (1620 m s.l.m.), il più antico insediamento walser dei Grigioni. Da Hinterrhein non è lontano il poligono di tiro. Durante la settimana, questa è la fine, ma nei fine settimana si può prendere una strada sterrata più a valle in direzione del Rheinquellhorn. Dall'altra parte del Reno, il percorso scende a valle su una strada sterrata. Attraverso il vecchio Landbrugg si ritorna al villaggio di Hinterrhein. Se vi piace la facilità di guida, prendete la pista ciclabile n. 6 fino a Novena. Se siete esperti di tecnica, potete affrontare il sentiero dei prati dall'altra parte del Reno. Da Novena, la pista ciclabile n. 505 "Rheinwaldroute" scende a valle. Si rotola in un paesaggio idilliaco lungo l'Hinterrhein attraverso il fondovalle del Rheinwald fino a Splügen (1458 m s.l.m.).

Splügen – Coira: 58,6 chilometri – 580 metri di dislivello

Si lascia lo Spluga (1458 m s.l.m.) sulla pista ciclabile n. 505 "Rheinwaldroute" che scende a valle. Per prima cosa, si prosegue per pochi metri in direzione del Passo dello Spluga. Al primo tornante, invece, si gira a sinistra e si raggiunge una breve ma ripida salita attraverso il bosco di Fugschtwald (1589 m s.l.m.). Una rapida discesa porta al lago Sufner, la cui acqua si illumina di turchese. Sulla sponda settentrionale del lago, prendere la strada poco trafficata in direzione della gola di Rofla. Dalla strada sono garantite anche splendide vedute della gola selvaggia. Passando per Bärenburg (1040 m s.l.m.) si raggiunge Pignia su una strada secondaria. Da qui, un sentiero naturalistico conduce a Zillis (945 m s.l.m.). Un consiglio da insider è la specialità locale Capuns, preparata dal campione svizzero Capuns all'Hotel Post. Rafforzato, il percorso vi porta attraverso Reischen (1024 m) attraverso la gola di Viamala fino a Thusis (680 m s.l.m.). La pista ciclabile n. 6 vi porta lungo l'Hinterrhein attraverso il Domleschg. A Reichenau, dove si incontrano i fiumi Anteriore e Posteriore Reno, si passa alla pista ciclabile del Reno n. 2 e si ritorna tranquillamente a Coira (593 m s.l.m.).

Verantwortlich für diesen Inhalt Grigioni Vacanze.
Dieser Inhalt wurde automatisiert übersetzt.