Monumento Bregaglia Engadin

Il cimitero di montagna e la tomba di Giovanni Segantini

img_4kq_jhijghaj
img_4kq_jhijghba

5 Bilder anzeigen

img_4kq_jhijghbb

Beschreibung

Nel settembre 1899 Giovanni Segantini salì sullo “Schafberg” sopra Pontresina per finire il quadro “essere”. Lì si ammalò di peritonite. Un medico di St. Moritz, il Dr. Oskar Bernhard, fu chiamato in aiuto, ma purtroppo non poté fare più nulla per il paziente. Giovanni Segantini morì il 28 settembre all'età di 41 anni e fu sepolto qualche giorno dopo nel piccolo cimitero di Maloja – cimitero che aveva scelto come soggetto per il quadro “Glaubenstrost” nel 1896. 

Una lapide sulla tomba della famiglia Segantini porta la scritta “Da presso e da lunge in terra e in cielo uniti in vita e in morte ora e sempre.” Sopra le tombe di Giovanni Segantini e della sua compagna Bice Bugatti c'è la scritta Arte ed amore vincono il tempo. Accanto a Bice e Giovanni si trovano le tombe dei loro figli Mario, Gottardo e Alberto Segantini. La loro figlia Bianca fu sepolta ad Arco, luogo di nascita di Giovanni Segantini.

Öffnungszeiten

Aperto tutto il giorno

Kontakt

Il cimitero di montagna e la tomba di Giovanni Segantini

Cimitero, 7516 Maloja

Verantwortlich für diesen Inhalt Engadina Turismo SA.

Outdooractive Logo

Diese Webseite nutzt Technologie und Inhalte der Outdooractive Plattform.